Il cambiamento è possibile, ma deve partire dall'accettazione di se stessi.

Alexander Lowen

Chi sono

Ho conseguito la laurea in psicologia presso l’Università degli studi di Roma “la Sapienza” indirizzo dell’età evolutiva e tesi sull’abuso all’infanzia.

Una volta abilitata ho proseguito la mia formazione iscrivendomi alla Scuola di specializzazione in Psicoterapia “Psicoumanitas” di Roma conseguendo il titolo di Psicoterapeuta ad approccio Umanistico e Analisi Bioenergetica.

In questi anni la mia formazione professionale si è arricchita, del perfezionamento nell’utilizzo di tecniche corporee e creative (Training Autogeno, Fantasie Guidate, Classi bioenergetiche, Meditazioni attive….) volte in modo particolare al superamento dei disturbi d’ansia e dei blocchi emozionali alla base di numerosi disagi e disturbi psicologici e psicofisici.

Leggi di più
Dr.ssa Roberta Ruggieri - Psicologa e Psicoterapeuta

Approccio clinico

Il mio approccio terapeutico si basa sulla psicologia Umanistica e Bioenergetica.

L’aspetto saliente del terapeuta umanista è quello di porre il paziente al centro del suo spazio di terapia e vederlo nella sua unicità e come essere dotato di emozioni e vissuti propri.

Il terapeuta umanista lavora sulle emozioni trattenute, bloccate o negate del paziente favorendo nel pieno rispetto dello stesso il loro libero fluire. Questo processo di sblocco o di scongelamento emotivo avviene tramite un profondo lavoro interiore che passa per la consapevolezza, conoscenza e gestione dei processi emozionali.

Il terapeuta Umanista ad approccio Bioenergetico unisce alla terapia verbale il lavoro corporeo. Il nostro corpo ci racconta delle storie all’interno delle quali ci sono emozioni bloccate e non sempre si hanno gli strumenti per capire e accogliere tale linguaggio, ma ognuno di noi conosce la propria storia. Il ruolo del terapeuta è di facilitare il paziente a prendere consapevolezza di tali blocchi liberando così le emozioni in esso intrappolate. Sostengo fortemente che il primo passo, quello veramente fondamentale per iniziare ad ascoltare il proprio corpo è partire dal respiro che sia esso bloccato, corto o spezzato ci sta dicendo qualcosa e la bioenergetica ci insegna ad ascoltarlo.

Ogni individuo ha delle risorse esclusivamente sue e può ambire alla massima autorealizzazione.

Area Psicologica

all'interno di quest'area il paziente può trovare uno spazio utile per orientare, sostenere e sviluppare le sue potenzialità, trovare dunque delle strategie utili alla soluzione di alcune problematiche e stimolare le risorse personali. questi interventi sono a breve-medio termine e si svolgono in un numero limitati di incontri.

VALUTAZIONE PSICOLOGICA DELL’ADULTO

Percorso di valutazione costituito da 3-4 colloqui (ed eventuale utilizzo di strumenti di approfondimento), nel corso dei quali si individua assieme alla persona l’eventuale area di disagio, la modalità di funzionamento, le risorse di cui dispone, gli obiettivi a breve e lungo termine. La valutazione può concludersi con:

  • La restituzione e condivisione di quanto emerso
  • l’inizio di un percorso psicoterapeutico finalizzato al raggiungimento degli obiettivi
  • invio ad altro professionista (psichiatra, altro psicologo/psicoterapeuta, medico…)

VALUTAZIONE PSICOLOGICA DEL BAMBINO E DELL’ADOLESCENTE

Percorso di valutazione costituito da 4-5 colloqui circa nel corso dei quali si andrà ad individuare l’eventuale area di disagio, la modalità di funzionamento, le risorse, gli obiettivi a breve e lungo termine del minore. Il primo colloquio prevede l’accompagnamento di uno o di entrambi i genitori e il consenso informato al trattamento di entrambi. Alla fine della valutazione è sempre previsto un colloquio di restituzione ai genitori, in alcuni casi la presenza del minore sarà necessaria, in altri invece la sua assenza potrebbe essere opportuna.
La valutazione può concludersi con:

  • condivisione di strategie più funzionali e efficaci con il minore
  • condivisione di strategie più funzionali e efficaci con i genitori
  • inizio di un percorso di sostegno psicologico per il minore
  • inizio di un percorso di sostegno alla genitorialità per i genitori
  • invio ad altro professionista (psichiatra, altro psicologo/psicoterapeuta, medico, logopedista, psicomotricista…) del minore e/o della coppia genitoriale

L'incontro di due personalità è simile alla mescolanza di due diverse sostanze chimiche: un legame può trasformarle entrambe
- Carl Gustav Jung

CONSULENZA E SOSTEGNO ALLA COPPIA

Percorso costituito da 4-5 colloqui (ed eventuale utilizzo di strumenti di approfondimento quali test, questionari, scale di valutazione..), nel corso dei quali si individua assieme alla coppia l’eventuale area di disagio, la modalità di funzionamento, le risorse, gli obiettivi a breve e lungo termine della coppia stessa e di entrambi i partner. La consulenza può concludersi con:

  • una restituzione e condivisione di ciò che emerso, con la rilettura delle dinamiche funzionali e disfunzionali presenti nella coppia (aree di risorse e aree di difficoltà)
  • l’inizio di un percorso psicoterapeutico finalizzato al raggiungimento degli obiettivi (obiettivo finale per il raggiungimento del benessere di entrambi i partner)
  • un invio ad altro professionista (psichiatra, altro psicologo/psicoterapeuta/sessuologo, avvocato, medico…)

L'incontro di due personalità è simile alla mescolanza di due diverse sostanze chimiche: un legame può trasformarle entrambe
- Carl Gustav Jung

SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ

Percorso di valutazione delle strategie educative nell’ambito del genitore o della coppia genitoriale, supporto e consulenza sulle strategie più efficaci e funzionali. Il percorso può strutturarsi in 3 o più incontri a seconda delle esigenze. Tale intervento può essere importante in caso di:

  • problematiche comportamentali riscontrate nei figli
  • disagio psicologico ed emotivo riscontrato nei figli
  • difficoltà di comunicazione e cooperazione nella coppia genitoriale
  • abbandono/disagio scolastico
  • separazione della coppia genitoriale
  • famiglie monoparentali
  • perdita di uno dei due genitori o di un familiare importante

Le persone viaggiano per stupirsi delle montagne, dei mari, dei fiumi, delle stelle; e passano accanto a se stessi senza meravigliarsi.
- Sant'Agostino

INCONTRI TEMATICI PER FAVORIRE LA SENSIBILIZZAZIONE

incontri gratuiti di confronto e conoscenza su tematiche relative al disagio emotivo e psicologico, rivolti al territorio e organizzati anche su richiesta di enti e strutture pubbliche e private (associazioni, cooperative, enti…). Tematiche principali affrontate:

  • Autostima e benessere psico-fisico
  • Il rapporto con il cibo
  • la coppia e l’intimità affettiva
  • il superamento dei lutti e dei momenti di crisi
  • l’alfabetizzazione emotiva
  • la genitorialità

LA PSICODIAGNOSI

L’assessement (o accertamento del problema) è un percorso valutativo che permette, attraverso modalità e strumenti specifici, di raccogliere informazioni e prendere decisioni strategicamente orientate fondamentali per l’efficacia del trattamento del paziente. Gli strumenti dell’assessment sono il colloquio clinico e la valutazione psicodiagnostica.

La valutazione psicodiagnostica si inserisce infatti all’interno dell’accertamento che risulta essenziale per l’organizzazione dell’intervento clinico, la scelta del terapeuta, la condivisione del progetto psicoterapeutico con il paziente.

La Psicodiagnosi è il primo intervento di tipo clinico di chi opera in ambito psicologico perché offre la possibilità di un inquadramento del problema portato dal paziente attraverso degli strumenti quali test, questionari, colloqui.

Nella Psicodiagnosi vengono utilizzati test di livello cognitivo, test di personalità, test proiettivi, scale per le varie psicopatologie, questionari. La ricerca in Psicologia ha prodotto in questo ambito una grossa mole di strumenti standardizzati, ovvero validati scientificamente, replicabili e attendibili, ma una buona Psicodiagnosi non può prescindere dal contatto diretto con la persona che avviene attraverso i colloqui.

I risultati dei test insieme alla valutazione proveniente dai colloqui vanno letti in un quadro comune e integrato per arrivare alla formulazione di una diagnosi precisa e rispettosa della complessità della persona

"Nessuna notte è così lunga da impedire al sole di risorgere."
Y. Mishima

Area Psicoterapica

Quando il disagio personale percepito si protrae per molto tempo e investe buona parte delle aree vitali più importanti( lavoro , relazioni, famiglia), può essere utile intraprendere una psicoterapia. lo scopo di un percorso terapeutico è quello di dare nuovi significati alla propria storia personale e di raggiungere un migliore rapporto con se stessi attraverso una maggiore consapevolezza dei propri vissuti più profondi.

PSICOTERAPIA DELL’ADULTO

Percorso di terapia individuale costituito da 3 colloqui iniziali di valutazione e conoscenza della persona, alla quale segue un iter di colloqui a cadenza settimanale/quindicinale volti a raggiungere gli obiettivi terapeutici condivisi. Il percorso psicoterapico ha durata variabile e soggettiva e viene stabilito di volta in volta con la persona stessa.
Il trattamento, se utile e necessario, può prevedere:

  • l’utilizzo di strumenti di approfondimento diagnostico (specie in corso di valutazione)
  • la collaborazione/consulenza di altre figure professionali (psichiatra, nutrizionista, medico, fisioterapista, avvocato…)
  • l’utilizzo di tecniche corporee (esercizi bioenergetici, esercizi di rilassamento)

Utile per coloro che incorrono in:

  • problemi legati ad ansia e stress
  • problemi legati all’alimentazione
  • problemi legati alla sfera relazionale/affettiva
  • problemi legati al tono dell’umore
  • problemi legati a disturbi psicosomatici
  • problemi legati al superamento di una fase critica della vita (separazione, lutto, perdita lavoro, blocco nello studio, sterilità)

PSICOTERAPIA DI COPPIA

Percorso di terapia di coppia costituito da 4 colloqui iniziali di valutazione e conoscenza(due di coppia e due individuali) ai quali fa seguito un iter di colloqui di coppia a cadenza settimanale/quindicinale volti a raggiungere gli obiettivi terapeutici condivisi.
Il trattamento, se utile e necessario, può prevedere:

  • l’utilizzo di strumenti di approfondimento diagnostico (specie in corso di valutazione)
  • la collaborazione/consulenza di altre figure professionali (psichiatra, nutrizionista, medico, sessuologo, fisioterapista, avvocato…)
  • l’utilizzo di tecniche corporee (esercizi bioenergetici, esercizi di rilassamento)

Utile per le coppie che incorrono in:

  • problemi di comunicazione
  • crisi coniugale
  • tradimento
  • difficoltà in ambito affettivo/sessuale
  • possibile percorso di separazione

PSICOTERAPIA DI GRUPPO

Percorsi di terapia gruppo (max 10/12 persone) dalla durata variabile (dai 4 ai 10 incontri) e dalla cadenza settimanale/quindicinale. L’inserimento nel percorso di gruppo avviene in ogni caso previo colloquio di conoscenza individuale.
I percorsi di terapia di gruppo si incentrano su alcune tematiche specifiche:

  • la coppia e la crisi di coppia
  • il superamento della fine di una relazione
  • l’autostima e l’autoaffermazione
  • la comunicazione efficace e l’ascolto empatico

TUTTI GLI AMBITI D'INTERVENTO

  • disturbi/ disagi psicologici familiari
  • disturbi psicosomatici
  • disturbi fobici e ansiosi
  • disturbi alimentari 
  • depressioni 
  • problematiche di coppia
  • conflittualità nella famiglia e nella coppia
  • disagi legati a situazioni stressanti
  • accompagnamento alla nascita

Area del benessere psicologico

Il benessere psicologico può essere considerato un ponte tra psiche e corpo. la salute non è solo assenza di malattia, ma anche miglioramento dello stato fisico, mentale e sociale.
Il benessere psicologico migliora la qualità della vita e aiuta a prevenire possibili disagi nel rapporto con se stessi e con gli altri.

BENESSERE PSICOLOGICO

Percorsi individuali o di gruppo condotti attraverso l’utilizzo di tecniche corporee e creative.
Tali percorsi sono volti al ritrovamento di un maggior equilibrio psico-fisico, una maggior consapevolezza di sé e ottimizzazione delle proprie risorse.
Fra le tecniche utilizzate:

  • meditazione
  • tecniche di rilassamento ( TRAINING AUTOGENO, VISUALIZZAZIONI GUIDATE)
  • classi bioenergetiche

Intervista a Live Social

Dr.ssa Roberta Ruggieri

Psicologa e Psicoterapeuta a Itri
P.I. 02826230597
Iscritta all’Albo Professionale degli Psicologi della regione Lazio n. 19054 dal 19/12/11
Laureata in Psicologia

© 2019. «powered by Psicologi Italia». È severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it